Bento, la “schiscetta” giapponese

DWeb 30 Ottobre 2012

Stanca del solito panino? La tradizione giapponese del bento, il pranzo portato da casa, ci insegna a mangiare sano senza svuotare il portafoglio. Ecco alcune ricette

È piccolo, pratico, sano ed economico. Come se non bastasse è pure riciclabile. È il bento giapponese, ovvero “il pranzo al sacco” (ma anche “pranzo portato da casa”), tradizione intramontabile che arriva, manco a dirlo, dal Sol Levante. Un’abitudine che, almeno in Giappone, non è mai passata di moda nonostante che, nelle avanzatissime e super tecnologiche città nipponiche come la metropoli di Tokyo, il prezzo medio di “lunch-set” varia tra gli 800 e i 1000yen al massimo (8 – 10 euro circa), ed è dunque a buon prezzo. Così se siete stanchi del solito panino mozzarella-pomodoro scoprite le ricette che vi proponiamo perfette per uno spuntino in ufficio.

Leggi l’articolo dal sito di DWeb