Waterfields

Casa Vogue – Ottobre 2015 Rendere autonome le città sviluppando l’agricoltura idroponica metropolitana è un progetto impegnativo ma possibile e fonte di business. In Giappone è già realtà.

Scienziati e antropologi hanno già trovato il nome per classificarla: si chiama “epoca post-agricola” ed è quella in cui, almeno in parte, viviamo già. In questo mondo futuro che è già presente i campi non sono più di terra, ma d’acqua e i reggi solari sono sostituiti da luci colorate…

Le foto del reportage sono di Alessio Guarino