Takashi Murakami – intervista

NipPop, 1 Febbraio 2014

L’incontro con Takashi Murakami avvenne a Venezia nel 2010, in occasione dell’ esposizione a Palazzo Grassi. L’ intervista mi venne commissionata da un famoso mensile italiano che però poi, come succede talvolta, non la pubblicò mai. La propongo qui leggermente modificata rispetto alla stesura originale.

È stato definito l’Andy Warhol giapponese, ma a 48 anni Takashi Murakami, genio indiscusso del panorama artistico internazionale, potrebbe fare a meno di paragoni. Le sue opere sono state esposte nei musei più importanti di tutto il mondo – Los Angeles, Bilbao, Parigi, Francoforte tanto per citarne alcuni – e nel 2008 Time Magazine l’ha inserito nella lista delle 100 persone più influenti del pianeta. Perché Takashi Murakami non è solo un artista. È un’icona del nostro tempo. Un intellettuale di prima grandezza, creatore di una teoria artistica originale, il Superflat, attraverso la quale legge la realtà disegnando mostriciattoli dai mille occhi, fantastici funghi rosa dai denti aguzzi oppure creando gigantesche sculture di teen-agers umanoidi che spruzzano latte da seni enormi per scagliarsi contro convenzioni e tabù.

Leggi tutta l’intervista dal sito NipPop

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.